Translate

mercoledì 3 febbraio 2016

Frittelloni - Piatto tipico di Civita Castellana


Una tradizione del nostro paese, il frittellone...una sottilissima crepes ripiena di pecorino e per citare una poesia su di esso "ce vole un'arte sopraffina pe mischià l'ova, l'acqua co a farina...lo prepariamo in tante occasioni, che sia Capodanno o i Santi Patroni ma è Carnevale il suo periodo per eccellenza, viene imitato e rinominato da tutti i paesi limitrofi, ma è lui il vero tradizionale "Frittellone", provate questa leccornia perchè non bisogna perdere le tradizioni...


6 uova
6 bicchieri di acqua (quello della nutella)
12 cucchiai di farina
Un pizzico di sale
Un pezzetto di lardo di maiale
Pecorino romano grattugiato q.b.


Sbattiamo le uova in una ciotola con una frusta, aggiungiamo il sale e la farina, infine l'acqua a filo cercando di non formare i grumi, sbattiamo fino ad ottenere una pastella liquida e cremosa. 
Lasciamo riposare il composto per almeno 30 minuti, considerando che più la pastella riposa migliore sarà il risultato finale.
Prendiamo una padella antiaderente di circa 20 cm di diametro. 
La scaldiamo e ungiamo con il lardo precedentemente infilzato con una forchetta.
Versiamo con un mestolo la pastella formando uno strato sottile, non appena i bordi iniziano a staccarsi dalla padella giriamo il frittellone e terminiamo la cottura dall'altro lato.
Impiliamo i frittelloni su un piatto man mano che sono pronti.
Ripetiamo l'operazione fino a terminare la pastella.
Prendiamo un frittellone alla volta, lo cospargiamo con il pecorino e arrotoliamo delicatamente.
Procedere sino al termine di tutti i frittelloni.
Li sistemiamo uno accanto all'altro sovrapponendoli su di un vassoio rettangolare.
Copriamo con pellicola e conserviamo in frigo fino al momento di servirli.
Si gustano al meglio con un buon bicchiere di vino rosso.
Buon Carnevale!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...