Translate

venerdì 5 ottobre 2012

Girelle alla crema


Un dolce risveglio con il profumo di queste girelle. Crema pasticcera, uvetta ed il gioco è fatto, sono il buongiorno più buono che ci sia, e sono migliori di quelle del bar.



250 gr farina manitoba
250 gr farina 00
90 gr zucchero
5 gr sale
70 gr burro
1 bustina di lievito di birra secco
330 ml di latte
scorza di limone grattugiata
1 tuorlo d'uovo
1 cucchiaino di miele
3 manciate uvetta ammollata in acqua tiepida e strizzata
latte per spennellare

Per la crema pasticcera
4 tuorli
4 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
500 gr di latte



Mettiamo tutti gli ingredienti nella macchina del pane, seguendo il solito ordine, prima tutti i liquidi e poi la farina con la bustina di lievito e il cucchiaino di zucchero.

Avviamo il programma, impasto e lievitazione.
Se volete potete preparare lo stesso impasto a mano, quindi in una ciotola capiente mettiamo i due tipi di farina, facciamo una fossetta al centro e aggiungiamo il latte 
con il lievito, poi il resto degli ingredienti, lavoriamo fino ad amalgamare tutto.
Infariniamo leggermente il piano di lavoro, rovesciamo l'impasto e lo impastiamo con le mani fino ad ottenere un panetto liscio.
Lo mettiamo a lievitare in una ciotola coperto con la pellicola fino al raddoppio.
Preparate la crema:
In un pentolino mescoliamo i tuorli d’uovo con lo zucchero continuando a mescolare uniamo anche la farina. Una volta amalgamato il tutto aggiungiamo poco alla volta il latte, sempre mescolando.
Mettiamo  sul fuoco  ed aggiungiamo  la vanillina. Una volta portata ad ebollizione abbassare completamente la fiamma e lasciare cuocere finché la crema non raggiunge la densità desiderata.
Quando l'impasto è lievitato, spolverizziamo di farina il piano di lavoro e stendiamo bene col mattarello, cercando di tirare la pasta tutta alla stessa altezza
di circa 1/2 cm.
Dopo averla stesa si versa su tutta la superficie un velo di crema pasticcera, e sopra di essa si spargiamo un po' d'uvetta, precedentemente ammollata in acqua tiepida e ben strizzata.
Arrotoliamo la sfoglia fino ad ottenere un salsicciotto, tagliamo poi le girelle larghe circa 2 cm.
(Se fa troppo caldo possiamo avvolgere il salsicciotto nella pellicola e metterlo in frigo qualche ora prima di tagliare a fette).
A questo punto le allineiamo ben distanziate tra loro sulla teglia foderata con carta forno e lasciamo lievitare ancora almeno 40 minuti.
Una volta che saranno lievitate le spennelliamo con il latte.
Accendiamo il forno a 180° C, appena arriva a temperatura, inforniamo finché non saranno perfettamente dorate (nel mio forno ci sono voluti 12 minuti esatti).
Per lucidare le girelle, si prepara in un pentolino uno sciroppo composto di acqua e zucchero (zucchero in peso doppio dell'acqua) e dopo averlo fatto bollire per qualche minuto le si spennellano appena sfornate.
Buon Appetito!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...