Translate

lunedì 12 novembre 2012

Pappardelle al cinghiale



Le pappardelle al ragù di cinghiale sono un  primo piatto di origine toscana, vengono preparate tritando la carne  di cinghiale dopo averla fatta marinare, per poi farla rosolare con un trito di cipolla, carote, sedano. Questo ragù deve cuocere per almeno un’ora e mezza. Accompagniamo questo piatto con un buon vino rosso.

250 gr di pappardelle fresche all'uovo 
500 gr di polpa di cinghiale macinata
1 cipolla
1 piccolo scalogno
1/2 carota
1  costa di sedano
1 spicchio di aglio
1 bicchiere di vino rosso
2 tazze di brodo vegetale
250 gr di polpa di pomodoro a pezzi
sale
peperoncino
2 foglie di alloro
olio extra vergine di oliva

Facciamo un trito con tutte le verdure e le facciamo soffriggere in una larga padella con l'olio, aggiungiamo la carne e la facciamo rosolare bene, sfumiamo con il vino e lo facciamo evaporare, aggiungiamo il sale, il peperoncino, le foglie di alloro, aggiungiamo il brodo, copriamo e lasciamo cuocere a fuoco basso per un'ora, controllando che non asciughi troppo, se necessario aggiungiamo altro brobo.
Adesso aggiungiamo la polpa di pomodo e lasciamo cuocere ancora un'ora.
Mettiamo a bollire l'acqua, saliamo e cuociamo le pappardelle.
Le scoliamo e le facciamo saltare nella padella con il sugo di cinghiale.
Se piace si può servire con del pecorino grattugiato.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...