Translate

mercoledì 22 maggio 2013

Torta all’anice di Nonna Emilia

E' un lievitato salato un classico a casa mia, ricordo l’odore di anice che si spargeva per tutta la cucina, questa è la ricetta di mia nonna, noi la mangiamo con la mortadella appena affettata, provatela e non ve ne pentirete…

550 gr di farina
½ bicchiere di olio extra vergine di oliva
12 gr di sale fino
2 uova
1 bicchiere di latte
1 cucchiaio di semi di anice
25 gr di lievito di birra
1 pizzico di zucchero

Disponete la farina a fontana, unite le uova, l’olio, i semi di anice, il lievito sciolto nel latte con lo zucchero, ed impastare un po’, unite adesso il sale e lavorate l’impasto finché risulterà un panetto bello liscio.
Mettete in una ciotola unta di olio a lievitare per un paio di ore.
Prendete l’impasto lievitato, che avrà raddoppiato il suo volume e disponetelo in uno stampo a ciambella, lasciate lievitare ancora per una mezz'ora, ed infornate in forno già caldo a 180°C per circa 30 minuti.
Io ho messo tutti gli ingredienti nella macchina del pane, avviato il programma “ Impasto e lievitazione” e una volta terminato, ho preso l’impasto e l’ho messo a lievitare per ulteriori 30 minuti negli stampi da muffin grandi.
Ho spennellato con una miscela di acqua e olio e cosparso con un pizzico di sale fino.
Ho cotto in forno caldo a 180°C per 15 minuti.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...