Translate

lunedì 12 ottobre 2015

Pinsa Romana

Pinsa deriva dal latino “Pinsere” che significa allungare, infatti la pinsa ha una forma ovale allungata, l’impasto è molto più digeribile, ha meno carboidrati e grassi e le farine di frumento, soia e riso sono gli ingredienti base della ricetta.
Un impasto meraviglioso, da provare...



450 g di farina di grano tenero tipo 1
100 g di farina di riso 
25 g di farina di soia 
400 ml di acqua fredda
3 g di lievito di birra secco
10 g di sale
10 gr di olio




Ho preparato l'impasto usando la macchina del pane seguendo l'ordine acqua, olio, sale, farine ed infine il lievito.
Avviamo il programma di solo impasto, e una volta terminato, lasciamo riposare l'impasto per 30 minuti e successivamente facciamo ripartire la macchina per un nuovo ciclo 
di solo impasto.
MI RACCOMANDO SOLO IMPASTO.
Adesso raccogliamo l'impasto formiamo un panetto e lo mettiamo in una ciotola unta di olio, coperto con la pellicola a riposare in frigo per 24 ore.
Trascorse le 24 ore togliamo l'impasto dal frigo, lo dividiamo in panetti, io ne ho fatti 4 e li mettiamo a lievitare coperti per un paio di ore.
Accendiamo il forno al max della temperatura e una volta raggiunta, stendiamo i nostri panetti ed inforniamo le nostre Pinse condite a piacere.
Io con cicoria ripassata in padella con aglio e peperoncino e scamorza e una con patate, salsiccia e mozzarella.
Cuociamo fino a doratura ( circa 10 minuti)


Pinsa con Patate, Salsiccia e Mozzarella
Pinsa con Cicoria, Salsiccia e Mozzarella

Buon Appetito!!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...