Translate

giovedì 21 aprile 2016

Pinsa ai peperoni e salsiccia



Da quando abbiamo scoperto questo impasto la pizza a casa nostra diventa la Pinsa, termine che deriva dal latino “Pinsere” che significa allungare, infatti la pinsa ha una forma allungata, l’impasto è molto più digeribile e le farine di frumento, soia e riso sono gli ingredienti base della ricetta.
Un impasto meraviglioso, da provare...




450 g di farina di grano tenero tipo 1
100 g di farina di riso 
25 g di farina di soia 
400 ml di acqua fredda
3 g di lievito di birra secco
10 g di sale
10 gr di olio
Polpa di pomodoro q.b.
Sale e pepe q.b.
1 Peperone rosso
1 Salsiccia
Mozzarella 
Olio extra vergine di oliva





Ho preparato l'impasto usando la macchina del pane seguendo l'ordine acqua, olio, sale, farine ed infine il lievito.
Avviamo il programma di solo impasto, e una volta terminato, lasciamo riposare l'impasto per 30 minuti e successivamente facciamo ripartire la macchina per un nuovo ciclo 
di solo impasto.
MI RACCOMANDO SOLO IMPASTO.
Volendo potete impastare a mano o in planetaria.
Adesso raccogliamo l'impasto formiamo un panetto e lo mettiamo in una ciotola unta di olio, coperto con la pellicola a riposare in frigo per 24 ore.
Trascorse le 24 ore togliamo l'impasto dal frigo, lo dividiamo in panetti, io ne ho fatti 4 e li mettiamo a lievitare coperti per un paio di ore.
Accendiamo il forno al max della temperatura e una volta raggiunta stendiamo i nostri panetti.
Condiamo il pomodoro con sale, pepe e un filo di olio, condiamo la nostra pinsa, affettiamo il peperone a striscioline sottili sottili e lo uniamo alla pinsa insieme alla salsiccia a pezzettini. 
Cuociamo per circa 10 minuti, poi uniamo la mozzarella tritata, inforniamo nuovamente fino a che non sarà completamente sciolta.
Buon Appetito!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...